Il Metodo Enia

Ascolta i sintomi del tuo corpo

Alla scoperta
del Metodo ENIA

Il metodo ENIA è il metodo che ho ideato per guidare le persone nell’Ascolto profondo dei propri sintomi. “Enia” è anche un antico nome celtico e significa “nocciolo, essenza, piccolo fuoco” ed esprime l’obiettivo che si pone il nostro metodo: permetterti di contattare sempre più in profondità la tua “essenza”, il tuo “nocciolo”, “il tuo piccolo fuoco”

Cosa NON È il metodo di Ascolto Biologico

Il metodo ENIA non è una terapia né una cura.
Non è una forma di diagnosi nè di terapia (convenzionale o alternativa). E NON sostituisce la medicina convenzionale (allopatica), né quella omeopatica o naturale.  Infatti il metodo ENIA non implica interrompere o modificare cure. E nemmeno le ostacola. Essendo qualcosa di molto diverso da una cura o una terapia, puoi iniziare un Percorso di Ascolto Biologico contemporaneamente a cure in corso.

Il metodo ENIA ti accompagna in un cammino di conoscenza e di trasformazione interiore a partire dall’Ascolto profondo dei sintomi, per favorire l’innata capacità di auto-guarigione del corpo.

Il metodo ENIA non è un modo per delegare la propria salute a esperti né a rimedi esterni. Il metodo ENIA ti pone realmente al centro del processo di “malattia” e di guarigione profonda.

Il metodo ENIA non è un pronto soccorso. L’Ascolto profondo della cosiddetta malattia permette di innescare una trasformazione interiore nella misura in cui c’è il tempo e la calma per farlo. Senza fretta e senza urgenza.

Il metodo ENIA non è un modo per zittire o combattere i sintomi. Tutto il contrario. Il metodo ENIA accoglie il sintomo e lo Ascolta. Non lo vede come un problema ma come una grande opportunità.

"Aiutami, non ce la faccio più con questo sintomo"

“Aiutami, non ce la faccio più con questo sintomo!” è una richiesta che riceviamo spesso, una richiesta comprensibile, ma è una richiesta che porta con sé un rifiuto del sintomo, un fastidio e una rabbia, e spesso la paura. Molta paura.

Entrare in Ascolto di un sintomo significa lasciarsi guidare, con pazienza e umiltà. Ascoltare un sintomo significa entrare in dialogo con lui, un dialogo quotidiano, in cui tu gli parli e lui ti parla, lui ti ascolta e tu lo ascolti. Quando la vivi è un’esperienza meravigliosa, nel momento in cui riesci a instaurare quel dialogo con il tuo sintomo non hai più fretta di farlo passare, non sei più arrabbiato con lui, smetti di provare fastidio nei suoi confronti. Diventi amorevole e compassionevole, verso di te e verso di lui. 

Lo senti un prezioso compagno di viaggio, il viaggio verso te stesso, verso la tua essenza. Diventi consapevole che lui, il sintomo, ti sta pazientemente guidando a guarire parti profonde di te, ad accettare quello che è stato e a conoscere chi sei veramente.

Il metodo ENIA non implica interrompere o modificare eventuali cure intraprese. E nemmeno le ostacola.
 Puoi iniziare un Percorso di Ascolto Biologico contemporaneamente a cure mediche in corso.

3 VIDEO GRATUITI

Compila il form e scopri un nuovo modo di vedere la malattia e la guarigione